CHAMPAGNE, MAISON GUY DE CHASSEY

Guy de Chassey

Non possiamo evocare il nome del villaggio di Louvois senza fare riferimento

al castello (appartenuto anche a Maria Antonietta) che si affaccia sulla

Maison Guy de Chassey. Louvois è infatti soprannominata la Versailles

Champenois.

Il Villaggio è classificato Grand Cru al 100%, uno dei soli 17 villaggi dello

Champagne .

E' proprio qui che Maison Guy de Chassey coltiva 9,5 ettari di vigneti che

appartengono alla famiglia da oltre 7 generazioni. Le prime due generazioni

furono viticoltori. Dal terzo sono stati gestiti sotto il nome di Lucien Beaufort.

Da allora, il savoir-faire è stato perpetuato di generazione in generazione, ed

ogg, Marie Odile de Chassey e sua figlia Ingrid perpetuano questa storia

divenuta esclusivamente al femminile!

I vigneti sono per eccellenza il 75% di Pinot Noir e il 25% di Chardonnay.

Per proteggere meglio l'ambiente la Maison sta ottenendo la certificazione di

Haute Valeur Environmentale HVE).

La produzione è molto limitata circa 45.000 bottiglie ottenute con pigiatura

tramite pressa in legno verticale e remuage ancora oggi manuale.

La Maison fa parte dell’associazione Grands Crus d’Exception

Visualizza come
Ordina per
Visualizza per pagina
Created by Lapulceweb snc